Wikia

Italian Harry Potter Wiki

Stazione di King's Cross

1 492pagine in
questa wiki
Commenti0

La stazione di King's Cross è una stazione ferroviaria a nord di Londra, in Inghilterra. Tra le principali a servire la città, la stazione permette agli studenti della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts di salire sull'Espresso per Hogwarts e recarsi dalla capitale a scuola e viceversa durante il periodo di svolgimento delle lezioni. I maghi e le streghe si servono di binari magici nascosti, come il Binario 9¾[1] e il Binario 7½.[2]

Storia

Ottaline Gambol scelse un comune treno babbano come nuovo mezzo di trasporto verso Hogwarts, sicuro, veloce e diretto ad Hogsmeade, dove fece costruire una piccola stazione. Il Ministero della Magia reagì timoroso di fronte all'operato della Gambol, sostenendo che la costruzione di una stazione nel centro di Londra avrebbe finito con l'attirare l'attenzione anche del più distratto dei Babbani, considerato che la magia sarebbe stata applicata sotto ai suoi occhi in continuazione da chi avrebbe fatto avanti e indietro dai binari per maghi, tutti vestiti strani e con oggetti insoliti nei loro bagagli.

Il Ministro Evangeline Orpington, in carica dal 1849 al 1855, risolse il problema pensando di ricorrere a piattaforme nascoste agli occhi dei Babbani da potenti incantesimi di Disillusione. Scelse quindi la stazione da poco costruita, quella di King's Cross, usata dai non-maghi per recarsi a nord del Paese e verso la Scozia, ideale dunque per raggiungere Hogwarts. Questa soluzione previde di nascondere il passaggio al binario nascosto tra i 9 e 10 dei Babbani, un sistema che tutt'oggi è impiegato.

Ad ogni modo, molti impiegati del Ministero si devono impegnare a modificare i ricordi di tutti quei Babbani che, passando da quelle parti, vedono sparire la gente attraverso un muro.

Binari

Binario 7½

Dal Binario 7½ si può prendere un treno simile all'Orient Express che va ai villaggi magici dell'Europa continentale.[2]

Binario 9¾

Dal Binario 9¾ parte l'Espresso per Hogwarts, un treno che va alla Stazione di Hogsmeade.[1]

Curiosità

  • E' sufficiente recarsi a Londra, alla stazione vera e propria, per notare tristemente che i binari 9 e 10, in realtà, non esistono o, meglio, sono impiegati solo per comunicare con altre ferrovie interne alla città inglese. L'autrice scelse la stazione perché da lì partì il treno su cui ebbe l'ispirazione per il mondo potteriano, ma nel descrivere la partenza per Hogwarts si immaginava la stazione di Euston, sempre a Londra, ma con binari 9 e 10 effettivi. Nei film quindi, per ovviare al problema, sono stati utilizzati i binari 4 e 5, mentre per i fan un carrello piantato in un muro è all'ingresso della stazione, sulla destra, dove i binari 9 e 10 sono presenti.

Apparizioni

Note

  1. 1,0 1,1 Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 6: In partenza dal Binario Nove e Tre Quarti
  2. 2,0 2,1 Pottermore - I pensieri di J.K. Rowling: Binario nove e tre quarti