Wikia

Italian Harry Potter Wiki

Robert McGonagall

Discussione0
1 360pagine in
questa wiki

Reindirizzamento da Robert McGranitt

Pottermore logo
Robert McGonagall Sr.
Informazione biografica
Discendenza

Babbano

Titolo/i

Reverendo

Informazione fisica
Specie

Umano

Sesso

Maschile

Informazione di famiglia
Parenti
Affiliazione
Occupazione

Sacerdote presbiteriano

Lealtà

Famiglia McGonagall

Robert McGonagall Sr. fu un Babbano.



BiografiaModifica

AdolescenzaModifica

Durante la sua adolescenza, Robert si innamorò di Isobel Ross, un'allegra ragazza che viveva nel suo stesso villaggio. Come tutti i suoi compaesani, Robert credeva che Isobel frequentasse un esclusivo collegio femminile in Inghilterra. In realtà, quando la ragazza scompariva per mesi e mesi da casa, era alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts che si recava.[1]

MatrimonioModifica

La coppia fuggì, scatenando le ire di tutti e quattro i genitori. Già costretta a separarsi dalla sua famiglia, Isobel non poteva sopportare di rovinare l’estasi della luna di miele raccontando al suo innamoratissimo novello sposo che si era diplomata in Incantesimi a Hogwarts.[1]

Isobel e Robert andarono ad abitare in una canonica nei dintorni di Caithness, dove la bella Isobel si dimostrò sorprendentemente oculata nell'amministrare l'esiguo salario del sacerdote.[1]

La nascita di Minerva, la primogenita della giovane coppia, fu motivo di felicità, ma anche di crisi. Avendo nostalgia della famiglia e della comunità magica da cui si era allontanata per amore, Isobel insisté per chiamare la neonata come sua nonna, una strega estremamente talentuosa. Quel nome stravagante non passò certo inosservato nella piccola comunità in cui vivevano e per il reverendo Robert McGonagall fu difficile spiegare ai parrocchiani la decisione della moglie. Inoltre, il reverendo era preoccupato dall'umore mutevole della sua sposa. Gli amici tuttavia gli assicuravano che non era insolito che le donne fossero emotive dopo aver dato alla luce un figlio, e che Isobel sarebbe tornata in sé molto presto.[1]

Isobel invece si chiuse sempre più in se stessa, isolandosi spesso per giorni e giorni con Minerva. Finalmente, l'orgoglio e la paura laceravano Isobel. Sapeva di dover confessare a Robert la verità prima che il marito notasse qualcosa di allarmante. Alla fine un giorno, dopo un paziente interrogatorio di Robert, Isobel scoppiò in lacrime, tirò fuori da sotto il letto la bacchetta che teneva chiusa a chiave in una cassa, e mostrò al marito quel che lei era veramente.[1]

Nonostante il suo amore per la moglie non fosse mutato dopo aver scoperto che era una strega, Robert fu profondamente scosso da quella rivelazione. E anche dal fatto che Isobel gli avesse nascosto tanto a lungo una cosa così grande. C'era di più: proprio lui che si vantava di essere un uomo retto e onesto, ora veniva trascinato in una vita di segreti decisamente estranea alla sua natura. Isobel spiegò tra i singhiozzi che lei e la figlia erano legate allo Statuto Internazionale di Segretezza della Magia e che avrebbero dovuto nascondere la loro identità o sarebbero andate incontro alle ire del Ministero della Magia. Robert era sgomento al pensiero di come la gente del luogo – una comunità nel complesso austera, rigida e convenzionale – si sarebbe sentita ad avere un reverendo con una strega per moglie. L'amore resistette, ma la fiducia tra i genitori si era spezzata.[1]

I McGonagall ebbero altri due figli, entrambi maschi; tutti e due mostrarono, a tempo debito, capacità magiche. Minerva aiutò la madre a spiegare a Malcolm e Robert Junior che non dovevano sbandierare la loro magia ai quattro venti e l'aiutò anche a nascondere al padre gli incidenti e gli imbarazzi che la magia dei fratelli suscitava di tanto in tanto.[1]

ApparizioniModifica

NoteModifica