Fandom

Italian Harry Potter Wiki

Repello Inimicum

1 514pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi
Repello Inimicum
Fianto-Duri.gif
Informazioni generali
Formula: Repello Inimicum
Tipo: Incantesimo di protezione
Gesto: Bacchetta verso l'alto
Luce: Bianco-azzurra
Effetto: Rinforza barriere magiche e respinge i nemici, disintegrandoli
Apparso in: Harry Potter e i Doni della Morte
Repello Inimicum è un incantesimo di protezione che amplifica l'effetto di alcune barriere magiche, come Sortilegi Scudo o simili. Generalmente, in combinazione con Fianto Duri e Protego Maxima può produrre scudi magici in grado di respingere persino i Dissennatori.

Per rompere questo incantesimo è necessario un attacco multiplo. Le singole bacchette non hanno forza sufficiente.

Uno degli effetti aggiuntivi, rispetto ad un semplice Sortilegio Scudo, è che può disintegrare i nemici che tentano di attraversare la barriera.

Etimologia

Repello in latino significa "respingo" e inimicum sta per "nemico". Quindi in italiano la formula sarebbe "respingo il nemico".

Usi conosciuti

Questo incantesimo fu lanciato, in successione a Protego Maxima Fianto Duri, durante la Battaglia di Hogwarts del 1998, quando alcuni professori e difensori della scuola cooperarono per rinforzare le difese del castello. Alcuni Ghermidori tentarono di superare lo scudo invisibile e finirono disintegrati, mentre Dissennatori ed altre creature nelle vicinanze ne furono respinte.

Avendo Hogwarts difese contro i Babbani curiosi, è possibile che queste magie abbiano amplificato gli effetti risentiti dai non-maghi, così come è vero che l'attacco dei Mangiamorte potrebbe aver reso visibile il castello anche ai Babbani nei dintorni.

Lanciato da

Apparizioni

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale