Wikia

Italian Harry Potter Wiki

Quirinus Quirrell

Discussione0
1 357pagine in
questa wiki

Reindirizzamento da Quirinus Raptor

Квиррелл
Quirinus Quirrell
Informazione biografica
Discendenza

Mezzosangue

Titolo/i

Professor

Informazione fisica
Specie

Umano

Sesso

Maschile

Capelli

Calvo

Occhi

Marroni

Informazione di famiglia
Caratteristiche magiche
Bacchetta

9" ontano e crine di unicorno,
flessibile

Affiliazione
Occupazione
Casa

Corvonero

Lealtà

Lord Voldemort

Quirinius Quirrell (Precedentemente Quirinus Raptor) era un Mago.

BiografiaModifica

A HogwartsModifica

Corvonero Da Pottermore
Quirinus studiò a Hogwarts e fu smistato in Corvonero. Era molto nervoso e gli altri studenti lo predevano in giro. Sentendosi inadeguato e desideroso di mettersi alla prova, Quirrell sviluppa un interesse (inizialmente solo teorico) per le Arti Oscure. Come molte altre persone che si sentono insignificanti, o addirittura ridicole, Quirrell coltiva in segreto la speranza di strabiliare tutto il mondo.

Incontro con Lord VoldemortModifica

Dopo aver insegnato Babbanologia per qualche tempo [1], Quirrell si mise in viaggio con l'intenzione di scovare ciò che restava del Signore Oscuro, in parte per curiosità, in parte per il desiderio inconfessato di accrescere il proprio prestigio. Quirrell, infatti, fantasticava di diventare l'uomo che è riuscito a rintracciare Voldemort, o perlomeno sperava di carpire al Signore Oscuro abilità sufficienti da non essere mai più deriso. Lo trovò in Albania.e quando Voldemort scoprì che il giovane Quirrell aveva una cattedra a Hogwarts s'impossessò di lui immediatamente e senza incontrare resistenza.

Quirrell non perse l’anima, ma Voldemort la piegò completamente al proprio volere. Questo provocò in Quirrell una mutazione spaventosa: Voldemort dal retro della sua testa vigilava su tutto, controllando le sue azioni, spingendolo persino a uccidere. Di quando in quando, Quirrell provava a opporre resistenza, ma Voldemort era troppo forte. In effetti Voldemort trasformava temporaneamente Quirrell in un Horcrux. Il professore fu molto debilitato dallo sforzo di combattere l’animo malvagio, di gran lunga più forte, che albergava dentro di lui.

In questo periodo, Quirrell indossa un turbante color viola, da cui proveniva uno strano odore che usava per nascondere il volto del suo padrone che gli spuntava dalla nuca. Quirrell affermava tuttavia che il turbante era un dono di un sultano dell'Africa per averlo aiutato a liberarsi da uno zombie.

Servitù a Lord VoldemortModifica

Quirrell Paiolo Magico

Quirrell al Paiolo Magico il giorno che provò a rapinare la Pietra Filosofale.

Il 31 luglio 1991, Quirrell provò a rapinare la Pietra Filosofale dalla Camera Blindata 713 alla Banca dei Maghi Gringott, ma non ci riuscì perché Rubeus Hagrid l'aveva vuotata lo stesso giorno.[2]

La notte di Halloween, Quirrell fece entrare nel castello un Troll di Montagna per distrarre gli altri professori mentre lui andava nel corridoio proibito per trovare la Pietra Filosofale, ma Severus Piton sapeva quello che Quirrell voleva fare.[3]

Durante la prima partita di Quidditch del anno, Quirrell ha provato ad uccidere Harry Potter, usando una maledizione sulla scopa del ragazzo. Hermione Granger pensò che fosse Piton, e diede fuoco al suo mantello. Facendolo, senza volere, colpì Quirrell, che perse il contatto visivo con Harry.[4]

Più tardi nell' anno, Quirrell cominciò a bere il sangue di unicorno per tenere il suo padrone in vita. Harry e Draco lo videro, e Quirrell fece per attaccare Harry, quando arrivò il centauro Fiorenzo a proteggerlo.[5]

Prima degli esami, Albus Silente partì per Londra e Quirrell tentò di nuovo di rubare la pietra. Quirrell superò facilmente le prove istituite dagli insegnanti per proteggere la Pietra Filosofale: addormentò Fuffi facendo suonare un'arpa per magia,[6] sconfisse il Tranello del Diavolo, dimostrò di saper volare con la scopa nella prova di Filius Flitwick e di essere un abile giocatore negli Scacchi dei Maghi. Sconfisse un Troll, da lui catturato e condotto a guardia della Pietra Filosofale. Inoltre era molto intelligente: superò anche il trucco di Piton, la sciarada delle pozioni. Come dice Quirrell stesso, egli era molto versato con i mostri, di cui era un profondo conoscitore.[7]

Harry, Hermione e Ron lo seguirono, superando le prove.[6] Nella lotta contro Harry, il suo corpo reagì con bruciature e vesciche provocate dalla potente protezione che la madre di Harry lasciò nella pelle del figlio quando sacrificò la sua vita per lui. Quando, al tocco di Harry, il corpo che Voldemort e Quirrell condividevano riportò terribili ustioni, il primo fuggì e si salvò, abbandonando il secondo, già debole e ferito, alla morte.[7]  
Voldemort possiede Quirrell

L'uomo dai due volti

PersonalitàModifica

Balbettava sempre, aveva paura di tutto e si spaventava per ogni minimo rumore, anche se alla fine del'anno queste caratteristiche si dimostrarono essere solo una copertura; il suo vero carattere era crudele e determinato.

EtimologiaModifica

Quirinus fu un dio romano che era comunemente associato alla guerra (un indizio, questo, che Quirrell non è così mite come sembra).Pottermore - I pensieri di J.K. Rowling: Quirinius Raptor</ref>

Il cognome di Quirinus è Quirrell, termine che assomiglia molto alla parola squirrel/scoiattolo (piccolo, carino e innocuo), ma richiama anche il verbo quiver/tremare: un riferimento alla natura ansiosa di questo personaggio.

Al CinemaModifica

Nel film, il ruolo di Professor Quirrel è interpretato da Ian Hart. Il doppiatore per la versione italiana è Marco Mete

ApparizioniModifica


NoteModifica

  1. 1,0 1,1 Intervista con J. K. Rowling (Inglese)
  2. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 5: Diagon Alley
  3. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 10: Halloween
  4. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 11: Il Quidditch
  5. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 15: La Foresta Proibita
  6. 6,0 6,1 Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 16: Attraverso la botola
  7. 7,0 7,1 Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 17: L'uomo dai due volti