Fandom

Italian Harry Potter Wiki

Peter Minus

1 507pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.


Peter Pettigrew (precedentemente Peter Minus) (1960-1998), era un Mago, conosciuto anche con il soprannome di Codaliscia (ing: Wormtail).

Biografia

Educazione a Hogwarts

Grif.jpg
Peter cominciò a frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts il 1 settembre 1971. Fu smistato nella casa di Grifondoro e divenne amico di James Potter, Remus Lupin e Sirius Black, anche loro Grifondoro del suo anno.

Peter, James e Sirius scoprirono che Remus era un lupo mannaro e per poter essere con lui mentre era un lupo, i tre ragazzi passarono tre anni ad imparare come essere Animagus. La forma Animagus di Peter era un topo.[1] I quattro amici crearono la Mappa del Malandrino.

Peterpettigrew.jpg

Peter teenager

Prima Guerra dei Maghi

Dopo la scuola, Peter divenne membro dell'Ordine della Fenice con i suoi amici, lottando contro i Mangiamorte e Lord Voldemort. Ad un certo punto, però, Peter divenne Mangiamorte lui stesso, facendo il doppiogiochista.

Successivamente, quando Voldemort apprese della Prima Profezia di Sybill Trelawney, Lily e James Potter si nascosero nella loro casa a Godric's Hollow, con il loro figlio Harry. Peter era il Custode Segreto dell'Incanto Fidelius dei Potter; inizialmente i coniugi Potter avevano infatti pensato a Sirius, ma all'ultimo momento quest'ultimo ipotizzò che scegliere Peter avrebbe depistato i Mangiamorte, dal momento che era loro ben nota la fortissima amicizia tra Sirius e James. Peter si rivelò però la scelta sbagliata: tradendo i genitori di Harry, fece in modo che l'Incanto Fidelius si spezzasse, e Voldemort riuscì a trovare ed uccidere i genitori di Harry, ma non Harry stesso.[2]

Quando Sirius si rese conto di quello che Peter aveva fatto, decise di dargli la caccia. Dopo numerose ricerche, Sirius incontrò Peter, scontrandosi con lui nel mezzo di una strada Babbana. Peter inscenò la sua morte causando un'esplosione che distrusse l'intera via, uccidendo dodici Babbani. Tagliandosi un dito e trasformandosi nella sua forma Animagus, riuscì a convincere il mondo della magia che fosse stato Sirius a tradire i Potter e ad uccidere i babbani. Peter quindi fuggì, mentre Sirius fu arrestato e imprigionato ad Azkaban.[2]

Fra le Guerre

Crosta

Crosta.jpg

Pettigrew come Crosta, il topo dei Weasley.

Pettigrew si nascose dai Mangiamorte che gli davano la colpa per la caduta di Voldemort. In forma di topo, Pettigrew iniziò a cercare una famiglia magica presso cui rifugiarsi, per tenersi al passo con le notizie. Fu così che trovò Percy Weasley, che gli diede il nome di Crosta. Nel 1991, Percy passò Crosta a suo fratello minore Ron, che lo portò a Hogwarts.[3]

Rivelazione

Nel 1993, Sirius Black fuggì da Azkaban, e immediatamente cominciò a cercare Pettigrew, avendolo riconosciuto in una foto della famiglia Weasley pubblicata in un articolo del Gazzetta del Profeta che ritraeva la famiglia in Egitto con il topo
Poahighres49.jpg

La famiglia Weasley in Egitto: la foto compare sulla gazzetta del Profeta nell'estate del 1993.

.[2] Crosta cominciò subito a dimagrire ed a perdere il pelo. Ron imputò questi sintomi alla paura che Crosta aveva per Grattastinchi, il gatto di Hermione Granger. Alla fine, per fuggire, Pettigrew inscenò la sua morte
Codaliscia.jpg
per la seconda volta, lasciando un po' di sangue e del pelo di Grattastinchi sul letto di Ron affinché il ragazzo pensasse che fosse stato il gatto a mangiare il topo.

Il 6 giugno 1994, Hermione vide Crosta nella capanna di Hagrid. Ron provò a raccoglierlo ma Crosta scappò presso un'apertura posta sotto il Platano Picchiatore. Sirius, nella sua forma Animagus, trascinò Ron e Crosta sotto il Platano, raggiungendo la Stamberga Strillante attraverso il passaggio segreto. Harry e Hermione li seguirono con l'aiuto di Grattastinchi, trovando Sirius Black nella forma umana.[4] Dopo l'arrivo di Remus Lupin e Severus Piton, Sirius e Remus forzarono Pettigrew a tornare umano. Sirius rivelò che era innocente e che fu Pettigrew a tradire i Potter.[2]

L'idea di Harry di consegnare Pettigrew ai Dissennatori sfumò quando la luna piena si rivelò e Lupin si trasformò in un lupo mannaro. Approfittando del momento di distrazione, Pettigrew scappò.

La seconda profezia di Sybill Trelawney[5]

Il 6 giugno 1994 Sybill Trelawney fece una seconda profezia riguardante Voldemort:

«Accadrà questa notte. Il Signore Oscuro è solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci. Il suo servo è rimasto in catene per dodici anni. Questa notte, prima di mezzanotte, il servo si libererà e cercherà di unirsi al padrone. Il Signore Oscure risorgerà con l'aiuto del servo, più grande e più orribile che mai. Questa notte... prima di mezzanotte... il servo... si libererà... per unirsi... al padrone...»

Sarà proprio Peter il servo che raggiungerà Voldemort per aiutarlo a tornare al potere.

Il cimitero di Little Hangleton

Il 24 giugno 1995 la coppa del Torneo Tremaghi si rivelò una passaporta creata da Barty Crouch Jr. sotto le sembianze di Alastor Moody e Harry Potter e Cedric Diggory finirono nel cimitero di Little Hangleton. Peter uccise Cedric sotto ordine di Voldemort. Usò poi il sangue di Harry, un osso del padre del Signore Oscuro e si tagliò una mano per far tornare Voldemort alla sua forma originale. Come annunciato l'anno prima da Sybill Trelawney, Voldemort ritornò.

La morte

Peter Pettigrew morirà nel marzo/aprile del 1998 a Villa Malfoy ucciso dalla mano d'argento che Voldemort gli aveva donato (vicenda descritta nel libro Harry Potter e i Doni della Morte).

Nel film, tuttavia, non si vede nè si fa riferimento alla morte di Pettigrew.

Curiosità

Imagesi.jpg

Peter nei panni di Crosta (il suo Animagus)

Peter Pettigrew fu un Testurbante, dato che il Cappello Parlante impiegò più di cinque minuti per decidere se mandarlo a Serpeverde o Grifondoro, decidendo poi per quest'ultima.



Note

  1. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 18: Lunastorta, Codaliscia, Felpato e Ramoso
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 19: Il servo di Voldemort
  3. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 6: In partenza dal Binario Nove e Tre Quarti
  4. Errore nella funzione Cite: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore PA17
  5. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 20: Il Bacio dei Dissennatori

Inoltre su Fandom

Wiki a caso