Wikia

Italian Harry Potter Wiki

Lily Evans

Discussione0
1 360pagine in
questa wiki
Lily-Potter-DM2
Lily Potter
Informazione biografica
Discendenza

Nata Babbana

Titolo/i

Caposcuola

Informazione fisica
Specie

Umano

Sesso

Femminile

Capelli

Rossi

Occhi

Verdi

Informazione di famiglia
Parenti
Caratteristiche magiche
Bacchetta

10 1/4", Salice, sibilante

Patronus

Cerva

Affiliazione
Casa

Grifondoro

Lealtà

Lily Potter (nata Evans) fu una strega Nata Babbana e la madre di Harry Potter.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Lily Evans bambina

Lily da piccola.

Lily Evans nacque il 30 gennaio 1960 in una famiglia Babbana. Aveva una sorella più grande che si chiamava Petunia. Quando aveva nove anni, incontrò Severus Piton, un ragazzo che le disse che era una strega. Severus le insegnò tante cose del mondo della Magia, e insieme i due ragazzi aspettarono il giorno in cui avrebbero ricevuto le loro Lettere da Hogwarts.

Prima di andare a Hogwarts, andò a Diagon Alley per comprare l'occorente, inclusa una bacchetta di Salice dal Negozio di bacchette magiche di Olivander.[1]

Educazione a HogwartsModifica

Primo AnnoModifica

Lily-Evans-Smistata

Lily Evans durante lo Smistamento.

Cominciò a frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts il 1 
Grif
settembre 1971. Fu smistata nella Casa di Grifondoro, mentre il suo migliore amico, Severus, divenne Serpeverde.

Lily divenne subito la migliore studentessa del suo anno a Pozioni e era brava anche in Incantesimi.

Quinto AnnoModifica

Nel suo quinto anno a Hogwarts, Lily difese Severus
Lily e Severus

Lily Potter e Severus Piton

quando James Potter lo prendeva in giro. Umiliato, Severus chiamò Lily una "schifosa sanguesporco" e l'amicizia finì, anche se il ragazzo continuò sempre a provare dei sentimenti per lei.

Sempre durante lo stesso anno, James Potter chiese continuamente alla ragazza se lei sarebbe voluta uscire con lui. Considerando il ragazzo molto arrogante, presuntuoso e pieno di sé, rifiutò.

Settimo AnnoModifica

Durante il settimo anno, James maturò, diventando un ragazzo corraggioso e responsabile, e Lily finalmente accettò di uscire con lui. Lily e James si innamorarono. La giovane coppia divenne Caposcuola insieme.

Patronus lily

Il patronus di Lily Evans

Alla fine del 1977, Lily e James ebbero un incontro disastroso con Petunia e il suo fidanzato Vernon Dursley. Quando Vernon tentò di impressionare James con la sua macchina, James si vantò delle sue richezze. Di conseguenza, ci fu una rissa e Petunia e Vernon se ne andarono infuriati dal ristorante. Lily scoppiò in lacrime e James (che si sentiva un po' in colpa) promise di sistemare le cose con Vernon alla prima occasione. Non accadde mai. Inoltre, Petunia non volle che Lily le facesse da damigella al suo matrimonio perché era stufa di essere sempre oscurata da lei; Lily ci restò molto male.[2]

Matrimonio e L'Ordine della FeniceModifica

Qualche tempo dopo esser laureati da Hogwarts, Lily e James si sposarono. Sirius Black faceva il testimone dello sposo. Petunia e Vernon rifiutarono di assistere alla ceremonia.[2]

I Potter divennero membri dell'Ordine della Fenice, combattendo contro i Mangiamorte di Lord Voldemort.

La Vita in ClandestinitàModifica

Sybill-Trelawney-Seconda-Profezia

Sibilla Cooman fa la profezia

Nel 1979 Lily rimase incinta. Allo stesso tempo Sybill Trelawney fece una profezia a cui Albus Silente assistette. Secondo lei, colui con il potere di sconfiggere Lord Voldemort sarebbe nato alla fine di luglio. Severus Piton udì la profezia e la riportò al suo maestro, ma fu inorridito quando Voldemort pensò che il bambino della profezia fosse il figlio di Lily, Harry Potter. Voldemort iniziò una caccia ossessiva ai Potter. Temendo per la sicurezza di Lily, la donna di cui era ancora innamorato, Severus cambiò fazione, facendo il doppio gioco per Silente.
Peter Minus

Peter Minus "vende" James e Lily a Voldemort

Lily e James si nascosero in una casa a Godric's Hollow, affidando il segreto della loro residenza ad un Custode Segreto, ruolo per cui fu scelto Peter Pettigrew; inizialmente, per questo ruolo, era stato designato l'amico fidato di James, Sirius, ma quest'ultimo suggerì di scegliere Minus (un altro amico di Potter) convinto che fosse un bersaglio fuori dai radar dei Mangiamorte. Minus però, che era in realtà un Mangiamorte da molto tempo e passava informazioni sui Potter a Voldemort da mesi, rivelò all'Oscuro signore l'ubicazione di Lily e James.

Piton chiese al suo maestro di risparmiare Lily, e Voldemort decise di dare una possibilità alla donna. Voldemort offrì a Lily Evans la possibilità di salvarsi se avesse rinunciato a difendere il bambino ma lei rifiutò. Il 31 ottobre 1981, Lily fu uccisa proteggendo il suo figlio, fornendogli una protezione potentissima. Lily non morì a vuoto: Voldemort non poté fare male al bambino e, provando ad ucciderlo, l'anatema si ritorse contro il suo stesso creatore, lasciando il piccolo Harry incolume se non per una cicatrice a forma di saetta sulla fronte.

Tomba a Godric's HollowModifica

Tomba di Lily e James Potter

Lily e James riposano ora al cimitero di Godric's Hollow.

Harry e lo Specchio delle Emarb

Harry vede i suoi genitori nello specchio delle brame

Modifica

Post-MortemModifica

Specchio delle BrameModifica

Nel 1991, Harry trovò lo specchio delle Brame e vi vide le immagini dei suoi genitori, Lily e James, desiderando più di ogni altra cosa al mondo poterli incontrare.


Il nome "Lily"Modifica

Lily Potter

Lily Luna Potter

Harry e Ginny decisero di chiamare la propria unica figlia femmina, Lily Luna, in memoria della madre di Harry e di Remus Lupin.[3]

Informazione CinematograficaModifica

Nei film, il ruolo di Lily come adulto è interpretato da Geraldine Somerville. La giovane Lily è interpretato da Susie Shinner. La doppiatrice è Michela Alborghetti.

CuriositàModifica

  • I realizzatori del film Harry Potter e la Pietra Filosofale chiesero a J.K. Rowling di interpretare il ruolo di Lily, ma lei rifiutò. Disse «non sono proprio tagliata per fare l'attrice, neanche un'attrice che deve solo stare ferma in piedi e salutare con la mano. Sarei riuscita a combinare qualche pasticcio.»[3]

NoteModifica

  1. Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 5: Diagon Alley
  2. 2,0 2,1 Pottermore - Informazione su Venon e Petunia Dursley
  3. 3,0 3,1 Sito Ufficiale di J.K. Rowling - Albero Genealogico (Vedi quest'immagine)