Wikia

Italian Harry Potter Wiki

Incanto Patronus

Discussione0
1 355pagine in
questa wiki
Harry Potters Patronus
Incanto Patronus
Informazione di Magia
Formula

Expecto Patronum

Tipo

Incantesimo

Luce

Argento

Effetto

Evoca un Patronus

L'Incanto Patronus (ing: Patronus Charm), la cui formula è Expecto Patronum[1], è un incantesimo che evoca un Patronus (al plurale Patroni), forza dall'energia positiva e per metà tangibile che catalizza alcuni ricordi felici del mago evocatore e generalmente viene usata per proteggersi da creature oscure quali i Dissennatori e in rari casi dai Lethifold. I Patroni evocati hanno la forma di un animale se evocati correttamente, se no si presentano sotto forma di una nebbiolina argentea. Può anche essere evocato volutamente in forma non corporea, come nel caso di Remus Lupin, il cui Patronus avrebbe forma di lupo comune, ma che gli ricorda troppo la sua stessa dolorosa condizione di lupo mannaro.

Etimologia Expecto Patronum è una formula interamente derivata dal latino ma che cela interessanti particolarità. Patronum si traduce con l'italiano 'patrono' ma più correttamente con 'guardiano, protettore'. Queste due ultime accezioni chiariscono già in partenza il ruolo dell'incantesimo. In una forma arcaica del latino, patronus veniva adoperato anche per indicare, talvolta, il 'padre', interpretato come una figura che protegge i figli. Ciò si dimostra interessante, poiché il Patronus di Harry Potter è un cervo, identico a quello di suo padre (che era solito sfruttare la sua abilità di Animagus per trasformarsi in un cervo). Il termine Expecto deriva da exspecto o in forma più nota expecto, un verbo latino traducibile con "sono in cerca di", "mi aspetto...". Componendo le due traduzioni, Expecto Patronum diventerebbe "Aspetto un protettore".

IncantesimoModifica

Ai giorni nostri sono pervenute parecchie testimonianze, sia in forma cartacea che visiva, di un uso molto vasto dell'Incanto Patronus già in tempi remoti.

Lanciare l'incantesimoModifica

Per evocare con successo l'incantesimo, bisogna concentrarsi su un unico ricordo felice (tanto più è intensa la sensazione di felicità su cui si fa leva, tanto più sarà efficare il Patronus) e unirlo alla formula Expecto Patronum. Non si sa con precisione se bisogna accompagnare la formula con un gesto della bacchetta oppure basti agitarla in aria.

Il ricordo felice su cui ci si deve concentrare non necessariamente deve consistere in un momento specifico del passato di una persona. A determinare la potenza e la riuscita dell'incantesimo non è tanto il contenuto quanto piuttosto la sensazione trasmessa da tale pensiero. E' molto logico pensare che il ricorso a una sensazione piacevole come quella della felicità serva per essere incanalata nella bacchetta ed evocata come Patronus. Talvolta, è sufficiente pensare alle persone cui si vuol bene per ottenere un Patronus di pari successo, mentre conviene immaginarsi una scena, magari anche improbabile, che ci rallegri e che sia facile a tenersi in mente.

DifficoltàModifica

L'Incanto Patronus è considerato dalla maggior parte della comunità magica come una magia potente ma piuttosto complicata da evocare. La sua complessità riguarda il fatto di essere un incantesimo soggettivo poiché bisogna far leva su ricordi felici o sensazioni positive che non tutti sarebbero in grado di concentrare. Per tale motivo, neppure gli studenti del settimo anno a Hogwarts devono imparare a praticarlo, sebbene a chi riesce ad evocare un Patronus venga riconosciuto il merito.

Moltissimi maghi e streghe hanno difficoltà nell'evocare un Patronus di forma completa, ovvero un animale. Harry Potter è il mago più giovane ad essere stato in grado di evocare un Patronus di forma completa (un cervo), dopo gli insegnamenti ricevuti da Remus Lupin quando aveva quasi quattordici anni, nel 1994.

PatronusModifica

Un Patronus evocato con successo può assumere due forme distinte: corporeo o non-corporeo, entrambi di notevole potenza. 

Non-corporeoModifica

Un Patronus non-corporeo non assume la forma di alcun animale ed ha pochi elementi che lo contraddistinguono, se non addirittura nessuno. Questo genere di Patroni ricorda uno sbuffo di vapore o deboli fili argentei che scaturiscono dalla punta della bacchetta. Sebbene possano dimostrarsi un impedimento ai Dissennatori momentaneamente, essi non sono una barriera integra e sono considerati una versione primitiva dell'incantesimo vero e proprio.

CorporeoModifica

Un Patronus corporeo rappresenta l'esito di maggiore successo e potenza per l'incantesimo. Dalla punta della bacchetta scaturisce un fascio di luce bianco-argentea che si tramuta in un animale di forma definita, variabile da mago a mago. Le forme che il Patronus può assumere, oltre ad essere uniche per un solo mago, variano in base alla personalità e ai sentimenti dell'incantatore.[1]

Ad ogni modo, i Patroni corporei sono soggetti a cambiamenti se il mago che li evoca subisce un trauma o un profondo e brusco cambiamento, oppure attraversa una fase difficile. Pur essendo raro che un Patronus muti forma, si hanno diversi esempi di come possa succedere, ad esempio, anche per sentimenti legati all'amore, all'affetto. Il Patronus di Nymphadora Tonks ha subito un cambiamento dovuto, probabilmente, ai suoi sentimenti per Remus Lupin, un Lupo mannaro. E' possibile anche che la recente scomparsa di Sirius Black abbia indotto Nymphadora a un tragico sconvolgimento emotivo con conseguente mutamento del suo Patronus.

Un altro esempio riguarda più da vicino Severus Piton e la madre di Harry, Lily Evans. Lily era in grado di evocare un Patronus a forma di cerva, molto simile a quello del marito. La sera in cui Lily fu rinvenuta morta insieme a James, Piton perlustrò la loro abitazione fino a piangere sul cadavere della sua amata Lily. La tragedia lo ha segnato nel profondo e quella cicatrice non riesciurà più a rimarginarsi, poiché Severus morirà successivamente nel 1998 con il suo Patronus ancora a forma di cerva.

Gli Animagi evocano Patroni che rispecchiano l'animale in cui loro stessi possono trasformarsi. Infine, quasi tutti i maghi hanno Patroni a forma di animali comuni. Sono veramente pochissimi quelli che possono vantarsi di evocare animali insoliti o rari, quali la Fenice di Albus Silente.

UsiModifica

L'uso primario dell'Incanto Patronus è difendersi da qualche tipo di creatura oscura, per esempio il Dissennatore e il Lethifold, ed è anche il solo modo per farlo. Siccome i Dissennatori si nutrono della felicità, il Patronus agisce come una protezione di cui i Dissennatori si nutrono. Un Patronus non può provare disperazione, quindi i Dissennatori non sono in grado di fare del male a chi lo evoca.[1]

L'altro uso è stato inventato da Albus Silente, che ha creato un modo di comunicare con gli altri membri dell'Ordine della Fenice.

Patronus conosciutiModifica

Maghi/Streghe Forma del Patronus Note
Andros l'Invincibile Qualcosa delle dimensioni di un gigante E' sulle Figurine delle Cioccorane come l'unico mago in grado produrre un Patronus tanto grande.
Flavius Belby Qualcosa con le corna In Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli, disse di aver sconfitto un Lethifold con un Incanto Patronus. Il suo Patronus inforcò la creatura con le corna.
Cho Chang Cigno 
Patronus cho

Il patronus di Cho Chang

Lo produsse durente le lezioni dell' Esercito di Silente
Aberforth Silente Capra 
My patronus

Il patronus di Aberforth Silente

Affermato da lui stesso fuori dalla Testa di Porco cercando di convincere i Mangiamorte, che avevano visto il Patronus di Harry, che in realtà quello era una capra.
Albus Silente Fenice   
137px-Dumbledores phoenix patronus

Il patronus di Albus Silente

Il suo animaletto, Fanny, è una fenice. Lo usò per mandare un messaggio ad Hagrid quando Krum venne schiantato.
Lily Evans Cerva   
Patronus lily

Il patronus di Lily Evans

Menzionato in riferimento al Patronus di Piton. È anche la femmina del Patronus di suo marito James.
Seamus Finnigan Volpe          [1] Durante le esercitazioni dell' Esercito di Silente non era in grado di produrre un Patronus completo, anche se durante la Battaglia di Hogwarts, invocò un Patronus con le sembianze di una volpe.
Hermione Granger Lontra 
Hermione e il suo Patronus

Hermione e il suo patronus

Lo produsse durante le lezioni dell' Esercito di Silente
Luna Lovegood Lepre 
Luna Patronus

Luna evoca il suo patronus

Lo produsse durante le lezioni dell' Esercito di Silente e nella Battaglia di Hogwarts.
Ernie Macmillan Cinghiale Visto nella Battaglia di Hogwarts.
Minerva McGranitt Gatto
Patronus1
Visto prima della Battaglia di Hogwarts. È anche la sua forma Animagus. Curioso che sia lo stesso di Dolores Umbridge, sua grande nemica.
Harry Potter Cervo 
Harry Potters Patronus

Il Patronus di Harry Potter, un cervo

Il Patronus di Harry ha le sembianze dell'Animagus di suo padre e di conseguenza anche del suo Patronus. Imparò a invocare un Patronus estremamente giovane.
James Potter Cervo 
Harry Potters Patronus

Il Patronus di James Potter, un cervo uguale a quello del Figlio Harry Potter

La forma di Animagus di James è un cervo.
Kingsley Shacklebolt Lince      
Patrus2
      [2]
L'usò per avvisare l'Ordine della Fenice della caduta del Ministero della Magia e della morte di Rufus Scrimgeour, durante il matrimonio di Fleur e Bill Weasley.
Severus Piton Cerva 
Patronus lily

Il patronus di Lily Evans che è uguale a quello del prof. Piton

Fece da guida a Harry alla Spada di Godric Grifondoro. Il Patronus di Piton è identico a quello di Lily a causa del suo amore segreto per lei, cominciato quando non erano che bambini.
Ninfadora Tonks Lupo mannaro (il precedente Patronus è sconosciuto)
Patronus3
La forma del Patronus di Tonks cambiò nel 1996. Divenne un lupo mannaro in segno del suo amore per Remus Lupin, sebbene Harry Potter e Hermione Granger inizialmente pensassero si trattasse di una cane nero, dovuto all'affetto che la legava al cugino Sirius Black (la quale forma di Animagus era un cane nero).
Dolores Umbridge Gatto    
Patronus4
   [3]
Mentre interrogava i Nati Babbani, aveva evocato un Patronus per schermarsi dai Dissennatori. E' anche il suo animale preferito, deducibile dal fatto che il suo studio a Hogwarts era tappezzato di piatti raffiguranti dei gatti. Curioso che sia lo stesso di Minerva McGranitt.
Arthur Weasley Donnola Arthur mandò un Patronus a Grimmauld Place n°12 per informare Harry, Ron e Hermione che la Famiglia Weasley era in salvo.
Ginny Weasley Cavallo 
Ginny Patronus

Il Patronus di Ginny Weasley, un cavallo

Lo produsse durante le lezioni dell' Esercito di Silente e durante la Battaglia di Hogwarts
Ron Weasley

Jack Russel Terrier[2]

[4]

Lo produsse durante le lezioni dell' Esercito di Silente e nella Battaglia di Hogwarts

Lucius Malfoy Pavone

Forse è dovuto alla sua superbia e alla sua mania dei Purosangue

Horace Lumacorno

Pesciolino

Immagine

E' di sicuro dovuto all'affetto che provava per la madre di Harry Lily che gli regalo un pesciolino il quale morì assieme a Lily con l'omicidio di Voldemort

VideoModifica

Expecto Patronum 200:56

Expecto Patronum 2

Harry evoca un Patronus al terzo anno

NoteModifica