FANDOM


Un Incantesimo (ing: Spell) è un’azione magica spesso accompagnata da una formula (spesso –ma non sempre– basato sul latino, eccezioni includono Oblivion (ing: Obliviate)– o Guidami(ing: Point Me)–) che utilizza la forza magica delle parole del mago per compiere imprese straordinarie che persone ordinarie (Babbani) non possono realizzare, per esempio levitare oggetti, evocare il fuoco, o stordire una persona. Gli incantesimi spesso hanno una specie di rappresentazione fisica sotto forma di luce e così possono mancare, essere evitati o essere bloccati con un oggetto (incluso un altro incantesimo).

Uso

«“Non dimenticate quel grazioso movimento del polso che ci siamo esercitati a ripetere!” […] “Agitare e colpire, ricordate, agitare e colpire. Un'altra cosa molto importante è pronunciare correttamente le parole magiche... Non dimenticate mai il Mago Baruffio che disse "s" invece di "z" e si ritrovò steso a terra con un orso sopra il petto”.»
Professor Flitwick alla lezione d’Incantesimi.[1] 

Di solito, gli incantesimi hanno bisogno di tre fattori per essere realizzati con successo: il movimento della bacchetta, la formula e l’intento. Se non si muove la bacchetta nel modo corretto, non si pronunciano le parole appropriate e/o non si tiene a mente il risultato desiderato durante la procedura allora l’incantesimo fallirà o si ritorcerà contro chi lo ha scagliato.

Bisogna notare che gli incantesimi possono essere eseguiti con o senza parole o bacchetta, anche se gli incantesimi non verbali e senza bacchetta sono molto complicati e quindi non sono generalmente insegnati agli studenti se questi non hanno raggiunto un livello avanzato, come per gli alunni del sesto anno a Hogwarts. I praticanti degni di nota di d’incantesimi non verbali includono Albus Dumbledore, Lord Voldemort e Severus Snape, che sono anche conosciuti per avere eseguito incanti senza bacchetta.

La maggior parte degli incantesimi deriva dalla lingua Latina (come Accio) ma ci sono anche quelli di origine inglese (come Obliviate).

Una semplice analogia per differenziare tra Trasfigurazione e Incantesimi è la differenza tra forma e funzione o materia ed energia, una si concentra su qual è la forma dell’oggetto (forma – Trasfigurazione) invece l’altro si concentra su quale azione stia compiendo l’oggetto (funzione – Incantesimi).

Aspetto

Quando eseguiti, gli incantesimi generalmente creano una luce dalla bacchetta dalla quale sono lanciati, come l’indicativo rosso di Stupeficium o il verde di Avada Kedavra. In ogni caso, altri incantesimi, come Accio o Silencio, non producono effetti immediatamente visibili. Altri incantesimi ancora creano forti rumori, anche se Harry Potter nota che
«“esplosioni e fumo erano più spesso segnali di inettitudine che di abilità.”[2]»
— {{{2}}}

Durata

Tipicamente, gli incantesimi lanciati hanno un limite di tempo. Questo significa che gli effetti e le ripercussioni indotti magicamente non dureranno, visto che incantesimi come Expelliarmus hanno un’azione breve e veloce, mentre altri come Stupeficium e Petrificus Totalus si andranno a esaurire. Anche i contro-incantesimi possono cancellare un risultato desiderato. Allo stesso modo, un incantesimo il cui effetto non è ancora diminuito potrà scomparire nel momento in cui il mago che lo ha lanciato morirà. Tuttavia, la Rowling ha menzionato che gli antichi maghi egiziani potevano piazzare maledizioni nelle loro tombe per colpire chiunque avesse cercato di aprirle, e queste sono ancora attive oggi anche se i maghi in questione sono creduti morti.

Origine

Nuovi incantesimi possono essere creati da maghi e streghe, anche se è suggerito che sia una pratica difficile e pericolosa, basti ricordare la madre di Luna Lovegood che fu uccisa quando un tentativo di creazione le si ritorse contro. Incantesimi come Levicorpus e Sectumsempra sono spesso attribuiti a Severus Snape, creati durante i suoi anni studenteschi a Hogwarts, anche se non è chiaro se li abbia creati intenzionalmente, li abbia scoperti per caso o li abbia imparati da qualcun altro.

Classificazione

Di seguito c’è una lista di tutte le categorie conosciute d’incantesimo. Bisogna notare che non si sa quale sia l’estensione cui le seguenti categorie si escludono vicendevolmente, per esempio mentre un incantesimo non può essere contemporaneamente un incanto(ing: Charm) e una trasfigurazione, non sappiamo se una fattura(ing: Jinx) possa essere anche classificata come incanto(ing: Charm). Sembra palese che alcuni tipi d’incantesimo appartengano a schemi di classificazioni separati dagli altri. Per esempio: la Pietrificazione è una magia oscura di altissimo livello ma è anche una Trasfigurazione, Melofors è sia una Fattura che un’Evocazione, l’Ardemonio può essere considerato un incantesimo così come una maledizione, e molti incantesimi curativi sono considerati o incanti(ing: Charm) o trasfigurazioni.

Tipo Caratteristica Note Esempi
Trasfigurazione Cambiamento della forma o aspetto dell’oggetto Gli incantesimi di questo tipo possono essere divisi in: veri incantesimi di trasfigurazione (dove un oggetto esistente è cambiato) e Evocazione, dove l’oggetto desiderato sembra trasfigurato dal nulla. Feraverto: trasforma un uccello in un calice d’acqua.

Serpensortia: evoca un serpente.

Incantesimi (ing: Charm) Cambiamento delle qualità intrinseche dell’oggetto (es. comportamento o capacità) Se scagliati da un esperto hanno una lunghissima durata. Expelliarmus – l’incantesimo di Disarmo, così chiamato perché cambia l’attributo dell’oggetto (l’avversario) da armato a disarmato separando il mago dalla bacchetta.
Fattura (ing: Jinx) Magia oscura minore; incantesimi dagli effetti irritanti ma divertenti, quasi giocosi e di piccola inconvenienza. Le fatture possono essere mantenute solo tramite contatto visivo. Impedimenta – impedisce l’avanzare dell’oggetto (essere umano/animale/oggetto)
Maleficio (ing: Hex) Affligge l’oggetto in maniera negativa, ha una connotazione di magia oscura più grande della fattura. Di grande inconvenienza. Maleficio Eiettore – obbliga l’oggetto colpito a eiettare qualsiasi cosa stia trasportando.
Maledizione (ing: Curse) Il peggior tipo di magia oscura. Intesa a provocare il massimo effetto negativo sul bersaglio. Avada Kedrava - l'anatema che uccide.
Contro-incantesimo (ing: Counter-spell) Annulla gli effetti degli altri incantesimi. I contro-incantesimi non sono moto approfonditi all'interno della saga. Sappiamo ce ne sono di sei tipi: contro-fatture, contro-maledizioni, contro-incantesimi, detrasfigurazione, anti-fatture e contro-incantesimi generali (non sappiamo se i contro-malefici esistano, ma è molto probabile). Anche se la nomenclatura è complessa, tutti servo ad annullare una determinata magia. [[Contro-incantesimo Generico|Finite Incantatem] annulla la maggior parte degli incantesimi.
Incantesimo Curativo (ing: Healing spell) Migliora le condizioni di salute del soggetto. Epismendo - si usa su ferite non gravi.

Apparizioni

Note e Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale